Rio nell’Elba Comuni dell’ Elba

Rio nell’Elba Comuni dell’ Elba

Rio nell’ Elba

L’abitato è arroccato su di un colle a circa 170 metri s.l.m., nel versante nord-orientale dell’ Elba.
Tra i paesi più antichi dell’isola, con origini nell’età del bronzo, conserva numerose tracce del suo passato e tra queste vi sono anche reperti archeologici marini.
Rio nell’Elba, famosa per le sue miniere di ferro che risalgono all’età etrusca, è stata il centro minerario dell’isola fino alla chiusura dei giacimenti.

Una grande varietà di minerali è esposta nel locale Museo della gente di Rio. Altri luoghi di interesse storico culturale sono il Castello del Volterraio, la Chiesa Parrocchiale di S.S.Giacomo e Quirico, l’oratorio di S.Caterina e la Chiesa della Santissima Trinità. Fa parte del territorio comunale l’isolotto di Cerboli.

Rio Elba

Chiesa Parrocchiale S.S.Giacomo e Quirico
Edificata nell’XI secolo è stata più volte distrutta dai pirati e ricostruita.
Oggi la struttura esterna è rinascimentale mentre quella interna è decisamente barocca.

Chiesa di Santa Caterina
Questo piccolo santuario del XVI secolo a cui è annesso un eremo, si trova sulla strada per Nisporto nei pressi dell’antica Grassera, un villaggio medievale distrutto dai pirati turchi nel 1500.
Il lunedì di Pasqua, giorno in cui si celebra l’apparizione della santa, c’è l’usanza di mangiare fichi secchi in segno di devozione.

Castello del Volterraio
Questa fortezza pisana risalente all’XI secolo venne edificata sui ruderi di un’acropoli etrusca. Arroccata su una rupe di 380 metri di altezza domina la baia di Portoferraio.Si raggiunge percorrendo la strada che collega Rio nell’Elba a Magazzini.

Le spiagge
Nisporto (sabbia); Nisportino, Bagnaia (sabbia e ghiaia); Le Secche e Mangani (ghiaia).